Passa alle informazioni sul prodotto
1 su 1

Cantine Lonardo

Taurasi D.O.C.G - Azienda: Cantine Lonardo

Prezzo di listino €30,00 EUR
Prezzo di listino Prezzo di vendita €30,00 EUR
Vendita Esaurito
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al check-out.
Annata

Vitigno: Aglianico 100%
Zona di produzione:
 Taurasi (AV)
Tipologia del terreno: 
Di varia composizione a seconda della zona: in alcuni casi  cineritico, sciolto con grana moderatamente grossolana, in altri argilloso calcareo.
Portainnesto: 
Vite americana
Esposizione del vigneto: 
Sud
Altitudine delle vigne: 
400-300 mt s./l.
Sistema di allevamento: 
Cordone speronato
Densità d’impianto: 
3000 ceppi/ha
Resa uva: 
50 q.li/ha
Resa vino:
 55-60%/Ql
Produzione: 
4000

 

Descrizione

L’uva  proviene da impianti a spalliera di 10-30 anni. Presenta grappoli di media grandezza e chicchi sferici di colore molto intenso, polpa ricca di sostanze minerali e zuccheri (23-25%), bucce sottili con alta concentrazione di antociani e tannini.

Vinificazione

Le uve raccolte manualmente gli ultimi giorni di ottobre, vengono trasportate immediatamente in cantina in cassette da 18 kg e pigiodiraspate. La fermentazione innestata con lieviti autoctoni selezionati in vigna, si svolge a temperatura costante di circa 27°- 28° per 15 giorni. La macerazione sulle bucce dura dai 15 ai 60 giorni a seconda della vasca. A sfecciatura avvenuta il vino viene stoccato in botti di  rovere di 5 hl e di 15 hl, nessuna di primo passaggio. La fermentazione malolattica, partita spontaneamente, dura circa 13 gg. L’affinamento dura 30 mesi di cui almeno 24 in legno. Il vino viene assemblato in acciaio e messo in bottiglia senza l’ausilio di filtrazione a luglio.

Degustazione

Vino dal colore intenso rosso rubino, appare piuttosto consistente. Al naso è ricco e persistente con sentori di frutta rossa croccante, elementi floreali, sentori di grafite, con una lieve speziatura. Al gusto appare caldo, con tannini morbidi e ben amalgamati nel corpo del vino, senza eccessivo asciugamento, la freschezza dona al vino vivacità e ne garantisce la longevità. Richiama nel retrogusto erbe aromatiche e balsamiche. 

Abbinamenti

E’ sicuramente un vino da cibi ricchi e untuosi a base di carni, cacciagione, e piatti invernali tipici della cucina montana, si abbina bene anche con formaggi stagionati.